La pitiriasi alba, è una malattia comune della pelle che si verifica per lo più nei bambini e si manifesta con macchie secche, ben delimitate e pallide soprattutto sul viso.

E’ una condizione che si risolve spontaneamente e di solito richiede solo l’uso di creme idratanti.

La malattia è così chiamata per l’aspetto squamoso ben presente inizialmente (pitiriasi) e il pallore delle macchie che si sviluppano (“alba” in latino significa bianco, anche se le macchie non sono totalmente depigmentate).

 

Segni e Sintomi.

La secchezza delle macchie è più evidente durante l’inverno a causa dell’aria secca all’interno delle abitazioni.

Durante l’estate, l’abbronzatura della pelle rende le macchie affette da pitiriasi alba di un pallore più prominente.

Le macchie si presentano in 3 fasi e, talvolta, causano prurito:

  1. In rilievo e rosse, anche se il rossore è spesso lieve e non notato dai genitori;
  2. In rilievo e pallide;
  3. Liscie, piatte e di colore pallido.

Le lesioni sono rotonde o ovali, da 0.5 a 2 cm di grandezza, ma possono essere più grandi se si verificano sul corpo (fino a 4 cm), e di solito il loro numero va da 4 o 5 a oltre 20. Inoltre sono secche con scaglie molto fini.

Pitiriasi Alba

(Esempio di pitiriasi alba su un bambino di 6 anni)

Pitiriasi Alba facciale

(Altro esempio di pitiriasi alba sul volto di un'adolescente)

Più frequentemente si verificano sul viso (guance), ma nel 20% dei casi si presentano anche sulla parte superiore delle braccia, collo o spalle.
La diagnosi differenzialeinfoSignificatoPer diagnosi differenziale in campo medico si intende il procedimento che tende ad escludere fra varie manifestazioni simili in un dato soggetto quelle che non comprendono l'insieme di sintomi e segni che si sono riscontrati durante gli esami, fino a comprendere quale sia quella corretta. deve considerare la tinea e la vitiligine tra gli altri fattori causali.

 

Eziologia (Cause).

Non è nota alcuna causa specifica per questa malattia, ma un fattore di rischio è rappresentato dalle piscine pubbliche.

L’ipopigmentazione è dovuta sia alla ridotta attività dei melanociti e dei melanosomi.

La pitiriasi alba colpisce più spesso i bambini di età compresa tra i 3 e i 16 anni ed è più comune nei maschi che nelle femmine.

Inoltre si verifica più frequentemente nei pazienti con colorazione della pelle più chiara, ma è più evidente nei soggetti con carnagione scura.

Negli Stati Uniti, secondo recenti studi, fino a un terzo dei bambini in età scolare può, ad un certo punto della propria vita, aver contratto questa malattia.

Nel resto del mondo, si hanno statistiche relative all’India che hanno mostrato tassi variabili di presenza della pitiriasi alba dal 8,4% al 31%. Altri studi hanno mostrato tassi di prevalenza in Brasile del 9,9%, Egitto 13,49%, Romania 5,1%, Turchia 12%, con tassi più elevati nella popolazione con condizioni socio-economiche inferiori, e solo l’1% dei bambini di Hong Kong.

 

Trattamento.

Nessun trattamento è richiesto e le macchie spariranno con il passare del tempo.

Il rossore e il prurito (se presente) possono essere gestiti con semplici emollienti e talvolta cortisoloormone di tipo steroideo.

Dato che le macchie di pitiriasi alba non si oscurano normalmente alla luce del sole, si può  minimizzare la differenza di colorazione con la pelle circostante con una protezione solare efficace. Per le donne (ma in realtà anche per gli uomini) si può considerare anche l’utilizzo di tecniche di camouflage cosmetico.

E’ stata rilevata un’accelerazione del decorso della malattia grazie all’applicazione di Tacrolimus.

In casi particolarmente gravi si può considerare l’utilizzo di una terapia PUVAinfoSignificato PUVAPuva, acronimo di psoraleni e UV-A, è una terapia basata sull'impiego della luce (in particolare della sua componente UV, ossia radiazione ultravioletta) applicata ad alcune malattie dermatologiche.

 

Prognosi.

Nella maggior parte dei pazienti, la pitiriasi alba può durare da 1 mese a circa un anno, ma comunemente sul viso dura un anno.





11 Responses to “Pitiriasi Alba”

  1. MARIA CRISTINA MATTOZZI

    Buongiorno. Io ho mia figlia di 7 anni che soffre di pitiriasi alba e ora con l’abbronzatura le macchie si sono evidenziate. Le macchie sono presenti soprattutto sulle gambe e sulle braccia sotto le ascelle. Il dermatologo mi ha detto che non ci sono cure, mi ha detto di mettere crema idratante (Dexeril) e un’altra dermatologa mi ha detto di mettere oltre alla crema idratante anche una crema con cortisone (Advanteris credo si chiami) ogni 15 giorni per 5 giorni.
    Volevo sapere se la cura va bene e se c’è la speranza che queste macchie andranno via da sole prima o poi (mia figlia ne soffre già da 3 anni circa e ogni estate con l’abbronzatura le macchie si evidenziano tantissimo).
    Resto in attesa di una vostra risposta e grazie.

    Rispondi
    • paola

      Cara Maria Cristina ho 29 anni e ho la pitiriasi alba dall’età di 15 anni, in età adolescenziale mi hanno fatto vivere questa condizione puramente estetica come una malattia e me ne vergognavo, i miei genitori mi hanno fatto visitare dai migliori dermatologi tra i quali l’ IDI di Roma e dal prof. Garcovich che è pure apparso al tg2 medicina 33 e tutti mi hanno solo prescritto creme, unguenti e bagnoschiuma…tanti soldi spesi utili per idratare le macchie inizialmente secche ma inutili perché non esiste cura. Inizialmente ero ricoperta sul viso e sugli arti superiori, da alcuni anni sono sparite sulle braccia e sono rimaste solo su viso e spalle. In estate con l’abbronzatura sono più evidenti per il contrasto cromatico ma ci convivo serenamente, come se non l’avessi. Col tempo spariranno da sole e il fatto che siano diminuite mi fa capire che è cosi. Spero di esserle stata utile e mi contatti quando vuole. Un abbraccio

      Rispondi
        • paola

          Hanno cominciato a diminuire di numero molto gradualmente dopo 7 anni…ora dopo 15 anni ne ho 2/3 sulle braccia e qualcuna sul viso ma ormai non si notano piu.

          Rispondi
  2. Cicchetti antonietta

    Buonasera, mio figlio di 19 anni ha la Pitiriasi Alba sul viso, guancia destra e un’altra chiazza sotto il mento. Sono chiazze bianche e ci crescono i peli della barba bianchi. Cosa deve fare per eliminarle? Deve usare delle pomate e soprattutto gli guarisce?? Grazie mille.

    Rispondi
  3. Francesca

    Buonasera, io soffro di pitiriasi alba dall’età di 16 anni e ora ne ho quasi 30.per anni mi hanno curato la malattia come un fungo. A 23-25 anni mi hanno finalmente diagnosticato la malattia giusta e mi hanno dato una miriade di creme e bagnoschiuma…dopo più di sei mesi di cura ripetuti più volte ho visto pochi miglioramenti e le macchie sono sempre li.. Il mio dermatologo mi dice che non c’è altra cura oltre le creme..

    Rispondi
    • mark

      Credo di avere lo stesso tuo problema, ora ho 29 anni da quando ne avevo 25 e stavo in caserma sono comparse le prime macchie sulle braccia… ora se prendo sole mi riempio in un attimo :( se trovi soluzioni fammi sapere… se puoi. grazie

      Rispondi
  4. Angela

    Salve,
    Ho una bimba di quasi 5 anni alla quale le hanno appena diagnosticato la pitiriasi alba..presenta macchie bianche sull ‘ avambraccio sinistro e su gran parte dell ‘ altro braccio, in estate le compare sulle guance , il dermatologo mi ha detto di non abusare di alcuni alimenti come ad es: cioccolato, coca cola, cibi conservati ….dai merendini al tonno, le fragole, il the , etc…
    Come ” cura” mi hanno prescritto “elidel “crema , e “cerchio” gocce…come detergente “atopiControl” ,
    Volevo sapere se la cura va bene…e soprattutto (essendo una diagnosi risolvibile nel 70% dei casi entro i 16 anni nel ,e tipo la crema Elidel costa 43€,e deve essere messa in cicli continui..ogni volta che si ripresentano le macchie..cioe’ sempre…insomma volevo sapere se alcuni di voi hanno altre cure…anche più economiche visto che ho letto che c’ e’ chi dice che spesso basta una crema idratante!
    Grazie !!!
    Angela.

    Rispondi
    • milena

      Io ho 49 anni e da 2 anni soffro di pitiriasi alba.Macchie bianche d’inverno e in estate sono rosse e con il sole peggiorano con piccolo prurito..sul collo, decolte’, spallle, schiena..brutte da vedere..Avendo un lupus si confonde e a volte non si riese a fare la diagnosi giusta……..Il sole va bene? peggiorera’..grazie

      Rispondi
  5. Marco Bertolotti

    Ciao
    Mia figlia ha 5 anni ed è già un anno che presenta queste chiazze nel viso e sparse sul corpo, ma sono ruvide e rosastre sul viso e bianche nelle braccia. Da qualche giorno si lamenta di prurito sul dorso, ma non si vedono segni di punture. Ho capito che forma parte della malattia. Lei è molto biancha, ma prima d’ora non si vedevano sintomi. La mia domanda sarebbe: C’è qualche shampoo, bagno doccia o crema consigliata per questa malatia (PITIRIASI ALBA) con più succeso negli studi e prove fatte sino ora? Non vorrei passare degli anni sperimentando senza succeso mille di creme o bagno docce. Per favore se anche qualche medico legge questo si gradisce il suo parere al riguardo che sarà sottoposta certamente alla pediatra della mia piccola. Grazie.

    Rispondi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *